Giornata nazionale del dialetto – 17 gennaio: posta una parola


Quest’anno abbiamo partecipato così: 

 

#postaunaparola

Il 17 gennaio di ogni anno è la Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali, una giornata in cui – in vari modi – siamo invitati a riflettere sull’importanza del dialetto.
Avete mai sentito parlare di patrimonio culturale immateriale?
Le lingue e i dialetti sono una parte di questo patrimonio culturale immateriale, forse la più importante. Vi invitiamo ad ascoltare questo breve intervento del grande linguista Tullio De Mauro, recentemente scomparso (https://www.youtube.com/watch?v=je2Hu7eI0rY) e a chiedervi, prendendo spunto da De Mauro: il dialetto è, davvero, la lingua del cuore?

Lo scorso anno vi abbiamo chiesto di portarci le vostre parole da salvare, parole per voi particolarmente significative (passammo un bel pomeriggio in biblioteca! biblioteca che porta il nome proprio di un linguista e filologo, Carlo Vignoli); quest’anno, i compiti per casa li abbiamo assegnati alle nostre volontarie del Servizio civile nazionale e abbiamo chiesto  loro di scegliere tre parole in dialetto, da ricordare, per qualche motivo (un oggetto? un momento? un luogo collegato a un bel ricordo?).

Da “porta una parola” a “posta una parola”,
#dilloindialetto oggi, per la #giornatanazionaledeldialetto

Questo era il testo del nostro post, poi ci avete seguìto in molti, raccogliendo il nostro invito e inviandoci moltissime parole sulla nostra pagina Facebook (potete trovarle scorrendo la nostra bacheca: Pagina Facebook Pro Loco Castro dei Volsci).

Non macherà occasione, però, per confrontarci dal vivo su questo tema… organizzeremo, sicuramente, un incontro in futuro.

 

46 Visite totali, 1 visite odierne